Caratteristiche dei migliori proiettori per home theater - Electronic House

Una sala multimediale domestica può avere una grande TV e una soundbar, ma un home theater, un vero home theater, ha un proiettore e uno schermo di proiezione. I proiettori home theater possono essere basati su una delle diverse tecnologie (DLP, LCoS, SXRD, LCD) e utilizzare diverse tecnologie di luce o lampade.

Quando si seleziona il miglior proiettore home theater per la vostra camera, è anche necessario prendere in considerazione quale tipo di schermo si prevede di utilizzare. Leggi questo articolo per aiutarti nella scelta dello schermo per l'home theater. Si dovrebbe anche leggere questo articolo per imparare come la luce, e anche il colore della stanza, impatti sia un proiettore e le prestazioni dello schermo.

Proiettore Infographics

Fonte dell’immagine: https://proiettore.net/

Qui ci sono otto caratteristiche e specifiche da cercare per aiutarvi a ottenere il miglior proiettore home theater per le vostre esigenze e budget. Queste caratteristiche non sono in ordine di importanza, perché quell'ordine potrebbe cambiare in base alla tua stanza, allo schermo e alle abitudini di visione:

Contrasto

Il contrasto nei display video è espresso in un rapporto, come 1.000.000:1 o 1.000:1. Si riferisce alla differenza tra il nero più scuro e il bianco più bianco. Volete che il vostro proiettore sia in grado di proiettare un campo luminoso di neve pura così come il nero profondo del cielo notturno sopra di esso. Per alcuni proiettori questa è una vera sfida, e questa sfida è esacerbata dalla luce della stanza e da uno schermo mal abbinato. Notate che il numero di contrasto citato sulla maggior parte delle schede tecniche dei proiettori è, beh, speranzoso. Spesso si misura in quello che l'industria chiama full-on/full-off, che non è una misura del mondo reale.

Precisione del colore e regolazioni

Volete che il vostro proiettore visualizzi colori accurati, naturalmente. Volete che i rossi sembrino rossi e i verdi sembrino verdi, ma la chiave per ottenere colori accurati (di nuovo, parte di questo dipenderà dalla scelta dello schermo e da come l'immagine interagisce con il colore della stanza, o dalla sua mancanza) è spesso nelle impostazioni e nelle regolazioni del proiettore. Più dettagliate sono le regolazioni, meglio voi (o il vostro calibratore professionista) potete regolare il colore. I proiettori con le certificazioni ISF (Imaging Science Foundation) e THX avranno tutti buone caratteristiche di regolazione del colore o calibrazione. Le loro modalità predefinite di film o cinema saranno spesso migliori dei proiettori non certificati (spesso, non sempre).

Obiettivo zoom

Tutti i proiettori, eccetto forse i modelli da tavolo usati per le presentazioni aziendali (e quei pico proiettori tascabili) includono un obiettivo zoom. Lo zoom ti permette un po' di margine in avanti e indietro quando posizioni il tuo proiettore davanti allo schermo dell'home theater. Un grande rapporto di zoom ti dà un po' più di margine di manovra, ma usare troppo zoom può aumentare gli errori cromatici nell'immagine. Una buona combinazione è quella di scegliere un proiettore con una grande lente e un grande zoom (una grande lente di solito soffre meno errori cromatici di una piccola. Tuttavia, piuttosto che fare troppo affidamento sull'obiettivo dello zoom per ottenere le giuste dimensioni dello schermo, una pratica migliore è quella di seguire i suggerimenti sulla distanza di proiezione del produttore (la maggior parte dei proiettori viene fornita con una tabella di distanza di proiezione o include un calcolatore di distanza di proiezione sul loro sito web) e misurare, misurare, misurare prima di montare.

Spostamento della lente

Poiché a volte non è possibile ottenere la posizione di montaggio perfetta sia per il proiettore che per lo schermo, i proiettori migliori sono spesso dotati di spostamento dell'obiettivo, sia verticale che orizzontale. Questa caratteristica ti permette di spostare leggermente l'obiettivo su/giù, a sinistra/destra dopo che è stato montato per aiutarti ad allineare perfettamente l'immagine del proiettore sullo schermo. Alcuni supporti per proiettori hanno anche regolazioni simili incorporate.

Uscita luce

La luminosità è probabilmente la prima cosa che molte persone cercano quando acquistano un proiettore per home theater, e in effetti è importante, ma non sempre così importante come si crede. Le immagini luminose sono buone, ma un'immagine troppo luminosa per la stanza o le dimensioni dello schermo finirà per affaticare gli spettatori. Molti proiettori economici hanno una luminosità compresa tra i 1.000 e i 2.500 lumen, e questo è sufficiente per la maggior parte delle sale multimediali di modeste dimensioni con schermi da 100 a 140 pollici circa. Questa quantità di luce, quando è abbinata a uno schermo che aiuta a massimizzare l'uscita della luce (come uno dei tanti schermi che respingono la luce sul mercato) può essere vista comodamente con una certa luce ambientale. Se hai una stanza molto grande o pretendi uno schermo molto grande (o insisti a guardare con molta luce ambientale) allora cerca un proiettore più luminoso. I proiettori super luminosi che sfoggiano 10.000 lumen sono davvero necessari solo per stanze estremamente grandi con screenzilla.

Basso rumore

I proiettori per home theater sono pieni di parti mobili: ventole di raffreddamento, ruote colore, controlli dell'iride motorizzati e altro. Tutte queste parti mobili possono fare un po' di rumore, e quando il tuo film è in un momento tranquillo e pieno di suspense, non vuoi che l'esperienza sia rovinata da una forte ventola di raffreddamento.

Risoluzione

L'ultima delle tre grandi specifiche è la risoluzione. La prima cosa che noterai quando acquisti è che il 99% di tutti i proiettori home theater hanno una risoluzione di 1080p (1920 x 1080 pixel). Solo i proiettori molto economici sono offerti in 720p, ormai. Questo significa che, per la maggior parte, non c'è bisogno di preoccuparsi della risoluzione poiché la maggior parte dei proiettori emettono lo stesso numero di pixel. Tuttavia, una tendenza in lenta crescita nei proiettori è per la risoluzione 4K (4096 x 2160 o 3840 x 2160), che è quattro volte il numero di pixel di un proiettore 1080p. Attualmente, ci sono solo pochi proiettori 4K progettati per essere utilizzati nei teatri domestici, anche se quel numero probabilmente aumenterà presto, dato che i televisori 4K stanno prendendo rapidamente il sopravvento sul mercato delle TV. Un proiettore 4K ha il vantaggio di permetterti di usare uno schermo più grande perché i pixel stessi saranno molto più piccoli (e impossibili da vedere dal tuo posto).

Iris dinamico

Alcuni proiettori includono un'iride che, come l'iride umana, si apre e si chiude per lasciar passare la luce. Mentre l'iride umana è progettata per regolare la luce che entra, l'iride di un proiettore è progettata per regolare la luce che esce. Durante le scene di film che sono per lo più scure, l'iride del proiettore si restringe per ridurre l'emissione di luce per aiutare a creare la scena scura. L'iride è un modo per superare la proprietà più magica di un proiettore - che può fare un'immagine nera mentre continua a brillare una luce enorme sullo schermo. I proiettori migliori hanno più modalità o velocità per la loro caratteristica dell'iride, e di solito l'iride può essere spento se non sembra fare un buon lavoro. Inoltre, alcuni iris meccanici possono fare un po' di rumore mentre funzionano, il che distrae se siete seduti direttamente sotto il proiettore.

Nel complesso, ricordate che il miglior proiettore home theater per una persona o una stanza potrebbe non essere il migliore per il prossimo. Non c'è un proiettore home theater migliore in assoluto, ma ce ne sono molti eccellenti che supereranno le vostre aspettative quando vi verrà dato il giusto ambiente e la giusta configurazione.

03 мая 2022

Поделиться: