Support
ICS Anna Frank - L’Albero di Falcone e Borsellino

L’Albero di Falcone e Borsellino

Nel corso dell’anno con i nostri insegnanti abbiamo letto diversi libri che parlano della mafia e che raccontano di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino come “Per questo mi chiamo Giovanni”, “I Grandissimi: Giovanni Falcone e Paolo Borsellino”, “Che Storia: La giornata contro le mafie” e “Non ci sto! I bambini contro l’illegalità”.

Poi abbiamo ascoltato la storia di Giuseppe Impastato, detto Peppino, nato e cresciuto in una famiglia mafiosa e ucciso perché denunciava le attività illegali di Cosa Nostra, un'organizzazione criminale di tipo mafioso terroristico, presente soprattutto in Sicilia. 

In occasione del 23 maggio 2022, trentesimo anniversario della morte di Giovanni Falcone e Giornata della Legalità, è nato il nostro progetto di costruire un albero dedicato a Falcone e Borsellino.

Il nostro progetto si compone di un tronco in 3D, una chioma con i volti di Giovanni e Paolo e delle foglie con i nostri pensieri sulla legalità e i disegni riguardanti il tema. Il disegno dei volti dei magistrati è stato ricalcato e colorato dalla classe quinta. Le foglie sono state disegnate dagli alunni della quarta e quinta Luini, mentre il tronco è stato realizzato dalle insegnanti.

L’albero è ora posizionato nell’atrio della nostra scuola e d'ora in avanti lo vedranno tutti coloro che entreranno. 

Queste letture ci hanno incuriosito molto, spingendoci ad approfondire, in autonomia, l’argomento. Abbiamo capito anche che per sconfiggere la MAFIA bisogna prima conoscerla molto bene. 

Quest’attività ha lasciato un segno nella nostra vita, facendoci capire che essere delle persone giuste e rispettose è FANTASTICO.

Gli alunni della scuola primaria Luini